archiv

events at SILOS
Invito_SILOS_pag1-2.gif
Invito_SILOS_pag1-2.gif

press to zoom
DSC_7877.jpeg
DSC_7877.jpeg

press to zoom
DSC_7934.jpeg
DSC_7934.jpeg

press to zoom
Invito_SILOS_pag1-2.gif
Invito_SILOS_pag1-2.gif

press to zoom
1/7
DSC01890.jpeg
DSC01890.jpeg

press to zoom
DSC01913.jpeg
DSC01913.jpeg

press to zoom
DSC01967.jpeg
DSC01967.jpeg

press to zoom
DSC01890.jpeg
DSC01890.jpeg

press to zoom
1/5
DSC08098.jpeg
DSC08098.jpeg

press to zoom
DSC07719.jpeg
DSC07719.jpeg

press to zoom
DSC07926.jpeg
DSC07926.jpeg

press to zoom
DSC08098.jpeg
DSC08098.jpeg

press to zoom
1/9
opening
CONTRO IL BUIO
03/06/2014
A Venezia, negli storici spazi dell'ex Birreria della Giudecca, è nata una nuova realtà culturale: SILOS.    
 
                                  

Il cuore dello uno straordinario complesso industriale di fine Ottocento, che comprende anche il Mulino Stucky e la Tessitura Fortuny pulsa ora, grazie all'arte, di nuova vita.                                                                                                                          

SILOS: quello che era la cantina dove maturava la birra rinasce ora ad altra fermentazione, quella delle idee. Persa, con la chiusura della birreria la funzione per cui era stato edificato, rimasto per anni luogo-non luogo L'antico luogo di maturazione rinasce come incubatore/contenitore di idee  e luogo preposto alla loro realizzazione e presentazione.                                      

È una iniziativa promossa dall’amicizia e collaborazione fra Claudia Zuriato, Gerhard Krammer, Giulio Zannier e Filippo Zuriato.

SILOS si propone come ambizioso progetto interdisciplinare volto a  coniugare, grazie ad un sinergico gioco di forze, l’arte visiva, la musica contemporanea, l’architettura e la parola.

A Venezia, il 3 giugno 2014 alle 19.00, verrà presentata l’associazione culturale SILOS promotrice ed ideatrice della mostra evento : “CONTRO il BUIO”. Cosa accadrebbe se un giorno ci trovassimo senza luce, privi dei nostri riferimenti, delle nostre sicurezze?                                                    Nella quasi totale oscurità gli artisti interverranno con opere “site-specific” create per il buio, per interagire con esso per combatterlo o per nascondervicisi.

Fotografia, performance, esecuzioni musicali: una sfida alle tenebre che farà da cornice alla festa per la nascita di SILOS e per la sua presentazione al mondo.

 

Giorgio Celiberti (Italia) Paolo Dolzan (Italia)

Sarah Revoltella (Italia) Haim Ben Shitrit (Israele)

Clara Weiss (Austria)

 

“Rilettura fotografica” di Roberto Echer, Paolo Salvarani e Piero Viti

“Scrittura poetica” di Umberto Zampini